Da gennaio 2021 va in onda Radio Dante, il progetto di podcast sperimentale commissionato a Francesca Fini dall'Istituto Italiano di Cultura di Tirana e Radio Mi.

I versi di Dante Alighieri, tratti dalle Rime e dalla Vita Nuova, compongono ventuno episodi del progetto Radio Dante, un podcast sperimentale ideato da Francesca Fini su commissione dell’Istituto Italiano di Cultura di Tirana e RadioMi, per celebrare i settecento anni dalla morte del poeta fiorentino. Le voci guida in questo intenso viaggio sono quelle degli interpreti Daniela Cavallini e Daniele Sirotti, seguiti e preparati da Emanuele Di Silvestro, giovane studioso che in questa circostanza ha portato avanti una ricerca accuratissima sul linguaggio dantesco. Le voci degli attori si muovono in un paesaggio sonoro ricchissimo di suggestioni e per certi versi spiazzante, sceneggiato da Francesca Fini e sviluppato nello spazio tridimensionale dal sound-designer Boris Riccardo D’Agostino. Un paesaggio sonoro avvolgente, che sembra raccontare un road-movie ambientato nella contemporaneità, trascinando l’universo dantesco nel nostro presente. Le opere di Dante, nella versione utilizzata nel podcast, sono riprodotte su gentile concessione della Salerno Editrice. Si tratta di sonetti, ballate, sestine liriche e canzoni che parlano d’amore, di vita e di morte, di amicizia e d’esilio. Alcune opere sono state scelte perché poco note al grande pubblico, insieme ad altre invece famosissime, come la canzone Donne ch’avete intelletto d’Amore che chiude il podcast nel ventunesimo episodio.

Il podcast sarà trasmesso a partire dal mese di gennaio 2021 su Radio Mi, e poi diffuso sul sito radiodante.com e sulle piattaforme di streaming spreaker.com e anchor.fm. In occasione del ‘Dantedì’ del 25 marzo 2021 saranno pubblicati un Cd e una Skill per l’assistente vocale Alexa.

Ideazione, sceneggiatura sonora e regia - Francesca Fini Interpretazione - Daniela Cavallini e Daniele Sirotti Consulenza dantesca - Emanuele Di Silvestro Sound design e missaggio - Boris Riccardo D'Agostino Parafrasi - Emanuele Di Silvestro e Francesca Fini.