Sviluppo delle imprese creative, sostenibilità ambientale e responsabilità sociale. La tappa milanese di Artlab 2019 (27-28 giugno) propone una riflessione tra operatori e policy maker sui temi caldi dell’industria culturale. Il Forum Europeo degli investimenti mette dieci startup di fronte a potenziali investitori. Focus sulle linee di programmazione di Horizon Europe 2021-2027. Tra gli ospiti: Imara Limon – curatrice della mostra Black Amsterdam, e Kai Houtari – direttore del centro culturale Kiinteistö Oy Kaapelitalo di Helsinki.

La direttrice del Centro per il libro e la lettura Flavia Cristiano interviene venerdì 28 giugno alle 10,30 all'incontro I piani strategici per lo sviluppo delle attività di promozione della lettura e dei servizi delle biblioteche pubbliche.

Tra i temi in programma:

Le partnership pubblico-private per la valorizzazione del patrimonio ai fini di innovazione culturale e sociale
Il settore culturale e creativo nel ciclo di programmazione europeo 2021-2027
Pensare (e agire) digitale
Il contributo delle imprese e delle istituzioni culturali alla sostenibilità ambientale
Istituzioni culturali e pratiche di inclusione
Il Piano strategico dell’Associazione Italiana Bibliotecari per le biblioteche pubbliche
Call for Music Innovation: una selezione di startup si presenta agli investitori
L’audience development per ripensare l’organizzazione
Cattive Compagnie Cercasi per imprese memorabili: la rete degli innovatori culturali indipendenti esplora e progetta nuove forme di sostenibilità
ArtLab è la piattaforma indipendente italiana – promossa da Fondazione Fitzcarraldo – dedicata all’innovazione delle politiche, dei programmi e delle pratiche culturali, mediante il dialogo strutturato tra gli stakeholder dell’ecosistema creativo e culturale e la contaminazione con altri settori, in una prospettiva internazionale.

ArtLab è la piattaforma indipendente italiana – promossa da Fondazione Fitzcarraldo – dedicata all’innovazione delle politiche, dei programmi e delle pratiche culturali, mediante il dialogo strutturato tra gli stakeholder dell’ecosistema creativo e culturale e la contaminazione con altri settori, in una prospettiva internazionale.

Il programma