Sarà visitabile fino al 30 giugno 2019 la mostra Pop-App. Scienza, arte e gioco nella storia dei libri animati dalla carta alle app: due esposizioni, inaugurate in contemporanea l’8 maggio 2019, sono allestite rispettivamente presso la sede dell’Istituto Centrale per la Grafica di Roma e presso Palazzo Barolo – MUSLI a Torino, a cura di Gianfranco Crupi e Pompeo Vagliani. ll progetto espositivo è stato reso possibile grazie anche al sostegno del Centro per il libro e la lettura ed ha ricevuto il patrocinio del Dipartimento di Lettere e culture moderne e del Centro di ricerca DigiLab di Sapienza Università di Roma, e inoltre della Società Italiana di Scienze Bibliografche e Biblioteconomiche (SISBB). 


Le esposizioni intendono illustrare la storia dei dispositivi e degli elementi di carta mobili, dal libro antico (libri di astronomia, di astrologia, “di sorti”, di medicina, di architettura, di geometria) fino ai libri moderni di carattere ludico-didattico dell’Otto-Novecento destinati all’infanzia, includendo alcuni esempi contemporanei e i collegamenti con le tecnologie digitali. Sulla base di un percorso metodologico e storico-temporale comune, le due esposizioni hanno focus specifici e complementari: quella di Roma è tesa soprattutto a illustrare la storia del libro animato antico e delle sue applicazioni scientifiche; quella di Torino è centrata in particolare sulla produzione per l’infanzia.

 

L’iniziativa è stata inclusa nel Maggio dei Libri e si colloca in un più ampio progetto di valorizzazione dei libri animati promosso dall’Università di Roma La Sapienza e dalla Fondazione Tancredi di Barolo, che prevede anche un convegno a Torino il prossimo autunno e l’avvio di un Centro Studi – sempre a Torino – sul libro animato.

Per tutto il periodo di apertura della mostra, la Fondazione Tancredi di Barolo ha in programma un ricco calendario di eventi, che si svolgeranno nelle sale del MUSLI: incontri e workshop con artisti ed esperti il giovedì pomeriggio e laboratori per famiglie la domenica.

Consulta QUI la brochure della mostra a Torino con il programma dettagliato delle attività collaterali.