Menu
  • Come da determina di approvazione n. 6 del 6 febbraio 2019 pubblichiamo la graduatoria del bando “Educare alla lettura” 2018, predisposto ai sensi del Decreto Interministeriale 3 maggio 2018 recante “Modalità di riparto del Fondo per la promozione del libro e della lettura, di cui all’articolo 1, comma 318, della legge 27 dicembre 2017, n. 205”.

    Con questo Bando il Centro per il libro e la lettura si rivolgeva a istituti, fondazioni, associazioni culturali e altri organismi senza scopo di lucro al fine di promuovere lo sviluppo e la sperimentazione di didattiche rivolte alle scuole di ogni ordine e grado (primaria, secondaria di primo e secondo grado) per l’elaborazione di percorsi di studio e formazione sulla centralità della lettura e della letteratura. Le iniziative di formazione rivolte ai docenti di ogni grado scolastico dovevano essere focalizzate sulla formazione di competenze specifiche nell’ambito della Reading Literacy. L’obiettivo era l’individuazione di n. 15 progetti di educazione alla lettura e alla letteratura per competenze, allo scopo di sostenere lo sviluppo professionale degli insegnanti e di porre le basi per creare presidi permanenti, per costruire – attraverso una approfondita formazione teorica e pratica – anche una rete territoriale che coinvolga attivamente e connetta fra loro i diversi partecipanti: insegnanti, bibliotecari, librai, singoli professionisti ecc.

    Pubblichiamo qui di seguito la graduatoria del Bando “Leggimi 0-6” 2018. Con questo bando, predisposto ai sensi del Decreto Interministeriale 3 maggio 2018, recante “Modalità di riparto del Fondo per la promozione del libro e della lettura, di cui all’articolo 1, comma 318, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, il Centro per il libro e la lettura si è rivolto alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro (associazioni, fondazioni, enti ecc.) per individuare dieci progetti di promozione della lettura nella “Prima Infanzia” (fascia di età 0-6 anni) da realizzare con il sostegno economico del Centro.

    Come previsto dal bando i progetti vincitori sono stati proclamati su base territoriale secondo le quote previste per ognuna delle tre macro-aree individuate (2 al Nord, 3 al Centro, 5 al Sud e nelle Isole), per un finanziamento massimo di € 100.000,00 per ciascun progetto.

    Pubblichiamo qui di seguito la graduatoria del Bando “Biblioteche per l’inclusione” 2018Il Bando, predisposto ai sensi del Decreto Interministeriale 3 maggio 2018 recante “Modalità di riparto del Fondo per la promozione del libro e della lettura, di cui all’articolo 1, comma 318, della legge 27 dicembre 2017, n. 205”, il Centro per il libro e la lettura si è rivolto alle organizzazioni del terzo settore (sociale e/o culturale) che operano nei Comuni che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2018-2019. Gli elenchi dei Comuni qualificati sono disponibili nella sezione del progetto “Città che legge”.

    Il Bando intendeva favorire l’inclusione e la coesione sociale, promuovendo progetti capaci di integrare l’offerta tradizionale e i servizi delle biblioteche di pubblica lettura attive all’interno dei Comuni qualificati. I progetti proposti dalle organizzazioni del terzo settore dovranno quindi essere condotti e realizzati in partenariato con le biblioteche comunali, che dovranno rappresentare il luogo di svolgimento delle attività.

    Pubblichiamo qui di seguito l’elenco dei 40 vincitori del Bando “Poli di biblioteche scolastiche” 2018 per la promozione del libro e della lettura.

    Il Bando, predisposto ai sensi del Decreto Interministeriale 3 maggio 2018 recante “Modalità di riparto del Fondo per la promozione del libro e della lettura, di cui all’articolo 1, comma 318, della legge 27 dicembre 2017, n. 205”, è frutto di un protocollo d’intesa del Centro per il libro e la lettura con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Si è rivolto alle Istituzioni scolastiche ed educative, in qualità di capofila, costituite in rete con almeno un’altra istituzione scolastica della stessa Regione, al fine di costituire poli di biblioteche scolastiche di riferimento a livello interprovinciale e regionale.
    La domanda di  partecipazione è scaduta alle ore 15.00 del giorno 8 novembre 2018.

    Si comunica che si è conclusa la valutazione delle proposte progettuali inviate dai Comuni interessati a ricevere i finanziamenti messi a disposizione dal bando “Città che legge” 2018.

    Attraverso il bando, predisposto ai sensi del Decreto Interministeriale 3 maggio 2018 riguardante le “Modalità di riparto del Fondo per la promozione del libro e della lettura, di cui all’articolo 1, comma 318, della legge 27 dicembre 2017, n. 205”, il Centro per il libro e la lettura si rivolgeva ai Comuni che, avendo i requisiti richiesti dall’Avviso Pubblico del 14 marzo 2018, hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2018-2019, impegnandosi a promuovere la lettura con continuità, anche attraverso la stipula di un Patto locale per la lettura.

    Con il presente Bando, predisposto ai sensi del Decreto Interministeriale 3 maggio 2018 recante “Modalità di riparto del Fondo per la promozione del libro e della lettura, di cui all’articolo 1, comma 318, della legge 27 dicembre 2017, n. 205”, il Centro per il libro e la lettura si rivolge a istituti, fondazioni, associazioni culturali e altri organismi senza scopo di lucro al fine di promuovere lo sviluppo e la sperimentazione di didattiche rivolte alle scuole di ogni ordine e grado (primaria, secondaria di primo e secondo grado) per l’elaborazione di percorsi di studio e formazione sulla centralità della lettura e della letteratura. Le iniziative di formazione rivolte ai docenti di ogni grado scolastico dovranno essere focalizzate sulla formazione di competenze specifiche nell’ambito della Reading Literacy.

    Il risultato del Bando sarà l’individuazione di n. 15 progetti di educazione alla lettura e alla letteratura per competenze, allo scopo di sostenere lo sviluppo professionale degli insegnanti e di porre le basi per creare presidi permanenti, per costruire – attraverso una approfondita formazione teorica e pratica – anche una rete territoriale che coinvolga attivamente e connetta fra loro i diversi partecipanti: insegnanti, bibliotecari, librai, singoli professionisti ecc.

    Con il presente Bando, predisposto ai sensi del Decreto Interministeriale 3 maggio 2018 recante “Modalità di riparto del Fondo per la promozione del libro e della lettura, di cui all’articolo 1, comma 318, della legge 27 dicembre 2017, n. 205”, il Centro per il libro e la lettura si indirizza alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro (associazioni, fondazioni, enti ecc.) per individuare nr. 10 (dieci) progetti di promozione della lettura nella “Prima Infanzia” (fascia di età 0-6 anni) da realizzare con il sostegno economico del Centro.

    Con il presente Bando, predisposto ai sensi del Decreto Interministeriale 3 maggio 2018 recante “Modalità di riparto del Fondo per la promozione del libro e della lettura, di cui all’articolo 1, comma 318, della legge 27 dicembre 2017, n. 205”, il Centro per il libro e la lettura si rivolge alle organizzazioni del terzo settore (sociale e/o culturale) che operano nei Comuni che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge” per il biennio 2018-2019. Gli elenchi dei Comuni qualificati sono disponibili nella sezione del progetto “Città che legge”.

    Il Bando intende favorire l’inclusione e la coesione sociale, promuovendo progetti capaci di integrare l’offerta tradizionale e i servizi delle biblioteche di pubblica lettura attive all’interno dei Comuni qualificati. I progetti proposti dalle organizzazioni del terzo settore dovranno quindi essere condotti e realizzati in partenariato con le biblioteche comunali, che dovranno rappresentare il luogo di svolgimento delle attività.

    Vuoi restare aggiornato sulle nostre attività?

    Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com