Menu
  • Jonathan Bazzi, con Febbre, Fandango Libri, Alice Cappagli, con Niente caffè per Spinoza, Einaudi, Alessio Forgione, con Napoli mon amour, NN Editore, Francesca Maccani, con Fiori senza destino, SEM, Lorenzo Moretto, con Una volta ladro, sempre ladro, Minimum Fax.

    E’ questa la cinquina dei finalisti della XXVII edizione del Premio Letterario Giuseppe Berto selezionati dalla Giuria presieduta da Ernesto Ferrero. Il vincitore della XXVII edizione del Premio sarà proclamato sabato 29 giugno a Mogliano Veneto

    Sono state una cinquantina le opere prime presentate dalle case editrici italiane e selezionate dalla Giuria. Sono tutte di narrativa, com’è peculiarità del Premio Berto che, in nome dello scrittore “veneto-calabrese”, ha mantenuto invariata la propria formula di premio riservato esclusivamente a scrittori esordienti, conservando quel ruolo di scopritore di talent scout iniziato nel 1988. 

     

    Contnua fino al 9 giugno il festival dell’editoria indipendente di Palermo Una marina di libri, giunto alla sua decima edizione e quest'anno all’insegna del tema “Isola/Isole”

    Il Presidente del Centro per il libro e la lettura Romano Montroni interviene sabato 8 giugno (12,00) alla tavola rotonda "Essere librai oggi", rinnovando la sua partecipazione al festival, dove l'anno scorso stipulò con il Sindaco Leoluca Orlando il Patto per la lettura di Palermo "Città che legge".

     

    È la scrittrice francese Annie Ernaux, autrice di Una donna (L'Orma) ad aggiudicarsi la XIII edizione del Festival degli scrittori e Premio Gregor von Rezzori, prestigioso festival di letteratura internazionale di Firenze che promuove l'incontro tra gli scrittori, i traduttori e il pubblico italiano, la discussione di temi letterari e lo scambio di idee. La cerimonia di premiazione ha avuto luogo ieri giovedì 6 giugno nella Sala D’Arme in Palazzo Vecchio a Firenze, alla presenza della vice sindaca di Firenze Cristina Giachi.

    All'Antologia di Spoon River (Feltrinelli) di Enrico Terrinoni è stato assegnato il Premio della traduzione, sostenuto dal Centro per il libro e la lettura

    l domani dei classici. Quand’è che un testo contemporaneo si dà come classico? Questo il tema della 18ma edizione di Letterature – Festival Internazionale di Roma, alla Basilica di Massenzio dal 4 al 28 giugno prossimi. La rassegna è come ogni anno a cura delle Biblioteche di Roma ed è promossa da Roma Capitale (Assessorato alla Crescita Culturale) e organizzata da Zètema Progetto Cultura.

    Otto serate, ideate e dirette da Maria Ida Gaeta con la regia di Fabrizio Arcuri, con protagonisti alcuni tra i massimi autori della scena letteraria attuale. Tra questi: Antonio Scurati, Alberto Manguel, Chiara Gamberale, Valerio Massimo Manfredi, Alicia Jimenez Bartlett, Roberto Saviano. Ogni scrittore risponderà alla domanda del tema 2019 leggendo, come da tradizione, un testo inedito scritto appositamente per la rassegna. 

    more videos
    Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo.
    Gianni Rodari
    Gianni Rodari
    Vuoi restare aggiornato sulle nostre attività?

    Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com